Home
-BIBLIOTECA "DON PEPPINO LANNIA"-
-Parrocchia SS.Salvatore-
(Diocesi di Pozzuoli)

In vetrina

In evidenza

RESTATE A CASA , LA BIBLIOTECA DIGITALE MONDIALE E' A VOSTRA DISPOSIZIONE
 
L'UNESCO, data l'emergenza sanitaria in atto, ha aperto, alla libera consultazione, la Biblioteca Digitale Mondiale.  E' l'occasione per consultare documenti importanti (mappe e testi di tutti i tempi, foto, registrazioni e filmati di altissimo valore storico-culturale). L'indirizzo web è il seguente : https://www.wdl.org  .
                                                                             
                                                  #NOIRESTIAMOACASA
FATELO ANCHE VOI 
Sospensione temporanea delle attività e dei servizi della biblioteca
In vigenza delle misure adottate per fronteggiare la grave emergenza sanitaria in atto, la Biblioteca "Don Peppino Lannia" ha  sospeso le sue attività ed i servizi erogati. La ripresa delle attività e dell'erogazione dei servizi sarà comunicata su questo sito, sulla pagina FB e su Instagram, quando dette misure saranno revocate.

La biblioteca manterrà attivi i contatti indicati sul sito.
2 aprile 2005 - 2 aprile 2020
Dall'incontro di Giovanni Paolo II con i giovani di Genova del 22 settembre 1985

   Sono passati quindici anni dalla morte di Papa Giovanni Paolo II,  ma le Sue esortazioni non hanno perso la loro forza, il loro profondo significato. Il 22 settembre del 1985, a Genova, nell'incontro con ventimila giovani, Giovanni Paolo II disse loro: " non lasciatevi vivere, ma prendete nelle vostre mani la vostra vita e vogliate decidere di farne un autentico e personale capolavoro".
   Oggi l'Italia e il mondo stanno affrontando una tragica prova. Molte cose forse cambieranno. Certamente al dolore si sommeranno i sacrifici che dovranno essere affrontati, ma se ciò che sta accadendo sarà per tutti un insegnamento, forse potremo sperare nella costruzione di un mondo migliore, un mondo in cui, ricordando ciò che disse Giovanni Paolo II, oggi Santo, " non ci lasceremo vivere, ma a cominciare dai giovani, potremo prendere la vita nelle nostre mani e, se lo vorremo veramente, potremo decidere di farne un autentico capolavoro.

#IORESTOACASA
  I dati relativi all'andamento dei contagi e dei decessi causati dal virus Covid 19 sono noti a tutti. La nostra Sanità, nella sua interezza, è in prima linea e si batte senza risparmio per contrastare l'avanzata di un nemico che potrebbe sopraffarci.
  Dai noi cittadini dipende l'esito della battaglia che si sta combattendo negli Ospedali. Su di noi ricade la responsabilità di non vanificare il sacrificio che stanno affrontando tutti gli Operatori della Sanità,  le Forze dell'Ordine e quanti lavorano nei tanti servizi che ci sono necessari e che continuano, nonostante il pericolo, ad essere erogati.
   Se osserveremo le regole che ci sono state dettate e se resteremo a casa , daremo a chi sta mettendo a rischio la propria vita la possibilità di arginare un male che non fa mistero della sua tragica forza.
         #NOIRESTIAMOACASA
              FATELO ANCHE VOI 
 
“La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria, maestra di vita, annunciatrice dei tempi antichi.” (Cicerone)
     La Biblioteca "Don Peppino Lannia" ha tra i principali obiettivi, quello di recuperare e tramandare le memorie della Città per arginare, nel suo piccolo, il senso di "estraneità" che va man mano sostituendosi a quello di Comunità.                  
     Certamente non è cosa semplice e già molti autorevoli storici hanno dato e continuano a dare in questo campo, ma una particolare e incoraggiante speranza che qualcosa di diverso e di nuovo comincia a muoversi ci viene dalla costatazione della "voglia di memorie" che emerge dall'impegnativo lavoro di ricerca che ha portato all'edizione di libri che trattano della storia di singoli nuclei familiari e  forniscono  notizie interessanti sulla storia della nostra Città.
          
     Ne pubblichiamo due e precisamente : "Da Procida a Pozzuoli - Storia di una famiglia flegrea", del Dott. Francesco Lubrano e " Storia della famiglia Russo - Dalla penisola sorrentina a Pozzuoli", dell'Avv. Valentino Russo.
          
     Contiamo molto sulla possibilità che a questi primi due libri ne seguano altri. La Comunità è una "famiglia allargata" (dovrebbe esserlo non solo nelle città ma anche nel mondo), conoscerne le diverse componenti e gli intrecci ci consentirebbe di sottrarre spazio all' estraneità.
     
    Ringraziamo gli autori che  hanno concesso alla Biblioteca "Don Peppino Lannia" di pubblicare integralmente le loro opere.  
 
Da Procida a Pozzuoli: Storia Di Una Famiglia Flegrea di Francesco Lubrano (Autori & Editori-Monte di Procida 2018)

    Con il suo libro "Da Procida a Pozzuoli: Storia Di Una Famiglia Flegrea"  l'autore, il Dott. Francesco Lubrano, giornalista pubblicista che già nella sua tesi di laurea in Scienze Politiche (Pozzuoli e i Campi Fllegrei: dall'Unità al "miracolo economico") aveva evidenziato il suo profondo legame con la sua terra, ha ricostruito pazientemente le origini e la successiva storia della propria famiglia.
   L'autore non è alla sua prima pubblicazione. Infatti ha pubblicato numerosi lavori sia sul Bollettino Flegreo, rivista di storia, arte e scienze, come anche su "Proculus", rivista trimestrale della Diocesi di Pozzuoli e sulla "Sibilla Cumana, la fonte del sapere, rivista di storia, arte e scienza" ed ha riservato particolare attenzione alla storia politica del territorio flegreo, come emerge dalla sua pubblicazione "Ernesto Schiano, primo Sindaco di Bacoli, tra giornalismo, saggistica e politica" (Iniziative Editoriali, Quarto 2015).
    Nel suo libro, oltre alla storia della propria famiglia, l'autore riporta dati territoriali  interessanti, notizie  sul passato dell'agricoltura puteolana che, all'epoca,  già andava assumendo caratteri imprenditoriali innovativi e non fa mancare la "suspense" per un' antica e immaginaria storia di tesori sepolti. Il libro, risultato di un lavoro di ricerca lungo ed approfondito, è la ricostruzione dell'albero genealogico di una famiglia che, sapientemente, l'autore ha voluto e saputo trasformare in un avvincente racconto.
STORIA DELLA FAMIGLIA RUSSO - Dalla Penisola sorrentina a Pozzuoli di Valentino Russo (Grafica e impaginazione curata dal Dott. Fabio Cutolo) 2014

   Valentino Russo, autore del libro "STORIA DELLA FAMIGLIA RUSSO - Dalla Penisola sorrentina a Pozzuoli ( Cromografica Roma S.r.l. per il Gruppo Editoriale L'Espresso S.P.A."), oltre che un eccellente avvocato è un appassionato di storia e un esperto in ricerca genealogica di cui è stato docente in diversi corsi di formazione online.
   Membro della redazione del periodico mensile "Spazio Libero" per la stesura di articoli a tema giuridico, collabora attivamente con l'Archivio Storico della Diocesi di Pozzuoli per la catalogazione e l'indicizzazione dei manoscritti dal XVI e XIX secolo.

    Nel suo libro, l'Avv. Valentino Russo non ha costruito il semplice albero genealogico della propria famiglia, ma ne ha scritto la storia come chiaramente viene evidenziato dal Dott. Fabio Cutolo in un significativo passo della sua prefazione al libro "...Queste pagine che ci vengono offerte da Valentino Russo dimostrano, infatti, quale sia il vero senso di una ricerca genealogica e la ricostruzione dell’albero. In questo volume egli ha sapientemente sintetizzato la sua lunga ricerca di anni partendo non tanto da uno sterile elenco di nomi e date, ma dalle radici stesse dell’albero,alla vita vissuta e dalla storia che, come un velo, copre ogni attimo della nostra esistenza..."
In questo passo della prefazione trovano ragione anche gli obiettivi della nostra biblioteca.

8 dicembre 2019: Presentazione della pubblicazione " Parrocchia SS. Salvatore - 20° anniversario della Consacrazione della sua Chiesa".
                                       "1999 - 2019"

  
    Sono trascorsi 20 anni dalla Consacrazione della Chiesa parrocchiale SS. Salvatore. La Biblioteca "Don Peppino Lannia" ha raccolto alcune memorie significative in una pubblicazione che ripercorre la storia della parrocchia dagli anni antecedenti la costruzione e la Consacrazione della sua Chiesa.
   
Sotto il Monte è una piccola Comunità che, pian piano, sta recuperando le proprie memorie più significative. Una piccola Comunità che non è e non vuole essere una periferia. Per questo motivo, alla fine della pubblicazione, abbiamo lasciato un foglio bianco. La storia della parrocchia SS. Salvatore, anche se conta più di un ventennio, è appena iniziata. Il seguito lo scriverà la Comunità e sarà dimostrazione dei suoi progressi sulla strada della coesione, della solidarietà, dell'accoglienza e della partecipazione attiva.