Home
-BIBLIOTECA "DON PEPPINO LANNIA"-
-Parrocchia SS.Salvatore-
(Diocesi di Pozzuoli)

In vetrina

In evidenza

30 gennaio 2020 - La Comunità ebraica di Napoli terrà una cerimonia commemorativa in piazza Bovio , civico 33, per ricordare le vittime del nazifascismo.

Il 30 gennaio p.v. la Comunità ebraica di Napoli terrà una cerimonia commemorativa in piazza Bovio, al civico 33, dove sono state posate nove pietre d'inciampo per altrettanti componenti della Comunità ebraica napoletana, vittime del nazifascismo: Amedeo Procaccia, Iole Benedetti, Aldo Procaccia, Milena Modigliani, Paolo Procaccia, Loris Pacifici, Elda Procaccia, Luciana Pacifici, Sergio Oreste Molco. Noi ci saremo per gli stessi motivi che il 25 gennaio ci porteranno a proiettare in Pozzuoli, in piazza della Repubblica, video che documentano gli orrori della Shoah e a distribuire, a quanti li accetteranno, copia dell'ignobile "manifesto della razza" con cui alcuni scienziati asserviti al potere del regime, nel 1938, offrirono basi ideologiche al razzismo dell'Italia fascista. Ci saremo sperando di essere in molti, perchè l'antisemitismo e l'odio razziale non è stato estirpato, ma anche con la speranza che molti siano  i giovani, perché saranno loro a dover trasmettere alle future generazioni, affinchè non si ripeta, ciò che è stata la Shoah.

Allegato: Programma.pdf
Ernesto Schiano Primo Sindaco Di Bacoli
                         
                    La Città di  Bacoli ricorda il suo primo Sindaco


Domenica 26 gennaio 2020, alle ore 18.00, presso Villa Cirillo, sarà ricordata la figura di Ernesto Schiano, primo sindaco del Comune di Bacoli.

Interverranno:

- Il Dott. Francesco Lubrano, autore del libro "Ernesto Schiano primo sindaco di Bacoli tra giornalismo, saggistica e politica".

- Il Prof. Antonio Alosco "Docente di storia contemporanea"

- Concluderà il Sindaco di Bacolo Dott. Josi Gerardo Della Ragione

Modererà : Mariano Scotto di Vetta
Quaderno delle leggi razziali tedesche e italiane


Il 27 gennaio del corrente 2020, sarà commemorata la Shoah e si parlerà certamente delle leggi razziali italiane e tedesche che costituirono le basi  dello sterminio del Popolo Ebraico, ma anche di disabili, di testimoni di Geova, di Rom, di dissidenti e di militari prigionieri.
Per renderne più agevole la lettura, in special modo per gli studenti, ove siano utili per i loro studi o per (lo speriamo) comprendere ciò che è stato il nazifascismo e quanto sia stato grande il crimine commesso contro il Popolo ebraico e contro l'Umanità, sono state raccolte in un unico testo che pubblichiamo. Noi stessi lo rileggeremo, ma  vi chiediamo di segnalarci se abbiamo omesso qualcosa. Ci darete modo di integrarlo e contribuirete a mantenere accesa la fiamma della memoria. Grazie
27 gennaio 2020 "Giorno della Memoria": programma delle attività commemorative
Il 27 gennaio 2020 è dedicato in Italia e nel mondo alle vittime della Shoah. La lucida crudeltà nazifascista  portò alla morte milioni di uomini, donne e bambini. Il nazifascismo mirò allo sterminio del Popolo ebraico e uccise sei milioni di ebrei, ma la persecuzione e la morte falcidiò anche i rom, i disabili, i testimoni di Geova, gli omosessuali e quanti si opponevano a quell'orrendo regime. L'Italia con legge n.211 del 20 luglio del 2000, istituendo il "Giorno della Memoria", ha riconosciuto le responsabilità che ebbe il nostro Paese. Abbiamo il dovere di ricordarlo e di trasmetterlo alle nuove generazioni. 

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DELLA BIBLIOTECA "DON PEPPINO LANNIA"

-Venerdì 24 gennaio : sala conferenze della parrocchia, preceduta da un momento di riflessione e preghiera, proiezione del film "La vita è bella"
- Sabato 25 gennaio, ore 9.00 ore 13.00 : gazebo in Pozzuoli ,Piazza della Repubblica,  per  ricordare la Shoah e le ignominiose leggi razziali ( proiezioni video dell'epoca - distribuzione di copie commentate del "manifesto della razza" ).
-Domenica 26 gennaio,ore 17,30 ( Parrocchia SS. Salvatore ) : Shoah ( poesia, musica e storia per non dimenticarla).
-Lunedì 27 gennaio, Parrocchia  SS.Salvatore, ore 18.00-20.00 : riflessioni, silenzio e preghiera in  memoria delle vittime della Shoah .
26 gennaio 2020 Shoah (poesia, musica e storia per non dimenticarla)
Domenica 26 gennaio 2020, presso la Parrocchia SS.Salvatore in Pozzuoli (viale Nikita Kruscev 21-23) si terrà un evento commemorativo della Shoah che ricorderà gli orrori di cui si rese colpevole il nazifascismo, come anche le paure e le speranze dei prigionieri. Nel corso dell'evento sarà realizzata, dal Maestro Antonio Isabettini ,un'opera pittorica che sarà donata alla Comunità Ebraica di Napoli, in occasione del "Giorno della Memoria", quale testimonianza di sincera, sentita e indissolubile vicinanza. All'evento sarà presente la Dott.ssa Ljdia Schapirer, Presidente della Comunità ebraica di Napoli.
25 gennaio 2020 "Cosa è stata la Shoah ?" Allestimento gazebo in Pozzuoli (Piazza della Repubblica) ore 9.00-13.00

La Shoah fu la "tempesta devastante" che si abbattè sul popolo ebraio (circa sei milioni di vittime ) e su altri milioni di esseri umani di cui due milioni erano  bambini. Ad oggi il numero delle vittime non è ancora certo. Non dimentichiamolo e ricordiamolo ai giovani perchè lo ricordino, a loro volta, alle generazioni che seguiranno, affinchè non possa più accadere. La biblioteca proietterà video dell'epoca e distribuirà copia del "manifesto della razza" che spianò la strada alle leggi razziali italiane che, unitamente a quelle naziste, costarono la vita a più di dodici milioni di uomini, donne e bambini.

24 gennaio 2020 - Commemorazione della Shoah - Proiezione del film " La vita è bella"
La proiezione del film sarà preceduta da un momento di riflessione sulla Shoah. Il film di cui Roberto Benigni fu regista ed attore, conquistò ben tre premi Oscar. Certamente la critica non fu unanimamente favorevole all'opera e chiaramente non è ciò che da l'esatta dimensione del dramma dei lager e dell'orrenda tragedia che si consumò dal 1934 al 1945, ma serve ad avviare un percorso che possa pian piano portare, soprattutto i giovani, a comprendere ciò che è stata la Shoah e quanto inumane siano state la logiche che  l'hanno organizzata e realizzata. Forse  dopo tanti anni in cui  si è fatto solo finta di ricordare , oggi si deve ricominciare dall'A-B-C.  
8 dicembre 2019: Presentazione della pubblicazione " Parrocchia SS. Salvatore - 20° anniversario della Consacrazione della sua Chiesa".
                                       "1999 - 2019"

  
    Sono trascorsi 20 anni dalla Consacrazione della Chiesa parrocchiale SS. Salvatore. La Biblioteca "Don Peppino Lannia" ha raccolto alcune memorie significative in una pubblicazione che ripercorre la storia della parrocchia dagli anni antecedenti la costruzione e la Consacrazione della sua Chiesa.
   
Sotto il Monte è una piccola Comunità che, pian piano, sta recuperando le proprie memorie più significative. Una piccola Comunità che non è e non vuole essere una periferia. Per questo motivo, alla fine della pubblicazione, abbiamo lasciato un foglio bianco. La storia della parrocchia SS. Salvatore, anche se conta più di un ventennio, è appena iniziata. Il seguito lo scriverà la Comunità e sarà dimostrazione dei suoi progressi sulla strada della coesione, della solidarietà, dell'accoglienza e della partecipazione attiva.