Home
-BIBLIOTECA "DON PEPPINO LANNIA"-
-Parrocchia SS.Salvatore-
(Diocesi di Pozzuoli)

In vetrina

In evidenza

12-19 novembre 2019 - Il Comune di Pozzuoli "Assessorato alla Cultura" e la Parrocchia SS. Salvatore "Biblioteca Don Peppino Lannia" ricordano alla Città la visita di Papa Giovanni Paolo II
Il 12 novembre 1990, Papa Giovanni Paolo II , oggi Santo, venne in visita a Pozzuoli. L'evento, memoria indelebile della Città, già oggetto di una mostra fotografica allestita presso la Biblioteca Don Peppino Lannia, verrà  ricordato con una nuova mostra, allestita dal Polo Culturale del Comune di Pozzuoli  con la collaborazione della Biblioteca "Don Peppino Lannia", in cui saranno esposte tutte le foto e i documenti custoditi presso l'Archivio Storico comunale.
La mostra, allestita in "Palazzo Toledo" (Pozzuoli via Pietro Ragnisco,29), sarà aperta al pubblico Martedì 12 novembre 2019 alle ore 17 e sarà visitabile , gratuitamente, anche nei giorni seguenti,esclusi i festivi e fino al 19 novembre 2109, dalle ore 9.00 alle ore 19.00.
In detto periodo di tempo, presso la Chiesa SS. Salvatore (Pozzuoli viale Nikita Kruscev 21-23), permarranno esposte le copie dei documenti fotografici tratti dall'Archivio Storico comunale.
Il patrimonio librario della Biblioteca "Don Peppino Lannia" è ancora più ricco
La Regione puglia ha donato alla nostra biblioteca due pubblicazioni "Aldo Moro: La verità negata" e "Moro Vive" di Gero Grassi .

 Ringraziamo il Consiglio Regionale della Puglia e il Suo Presidente per la donazione e riteniamo doveroso evidenziare lo spessore sociale e storico-culturale del progetto "Moro vive" a cui la Regione Puglia ha dato  vita e di cui riportiamo, in sintesi, i contenuti tratti dal suo sito web : " ...Il Consiglio regionale della Puglia attua un progetto triennale rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del territorio pugliese, al fine di mantenere viva la memoria e diffondere il pensiero del pugliese Aldo Moro: Costituente dal 1946 al 1948, Deputato dal 1948 al 1978, Ministro della Giustizia, della Pubblica Istruzione e Presidente del Consiglio, vittima del terrorismo. 
  Il progetto ‘Moro vive’ ha l’obiettivo di far conoscere agli studenti pugliesi il pensiero ed il ruolo di Aldo Moro nella Costituente degli anni 1946-1948, dove Moro si confronta anche con i pugliesi Giuseppe Di Vittorio (PCI), sindacalista CGIL di Cerignola (Foggia), Ruggero Grieco (PCI), sindacalista foggiano, Giuseppe Grassi (PLI), professore universitario di Martano (Lecce), Giuseppe Codacci Pisanelli (DC), Rettore dell’Università di Lecce sui grandi temi che diventano la base della Costituzione repubblicana, approvata il 22 dicembre 1947 ed entrata in vigore il 1° gennaio 1948...". 

Allegato: Regione Puglia.pdf